lunedì 1 agosto 2011

Racconti gay porno gratis: Il cameriere 2

Come vi avevo promesso vi racconto la seconda parte della storia con luca il cameriere di Bologna.
Come vi ho raccontato per lavoro mi muovo molto e quasi sempre nelle stesse città cosi dopo circa un mese ritorno a Bologna. Ovviamente ero in contatto con luca e stava nascendo una certa amicizia...
Cosi arrivo nel solito hotel per fermarmi tre notti luca non lavorava ma ci eravamo dati appuntamento alle 10 e 30 per prendere qualcosa assieme.
Ero un po agitato non so perché
Arriva l’ora dell’appuntamento e ecco luca esattamente come me lo ricordavo viso sorridete bello e dolce. Un abbraccio e usciamo parliamo di tante cose di quello che ci e successo.
Dopo un paio di birre mi dice: “dormiamo assieme vero?” lo guardo e gli dico certo se ti fa piacere. Lui mi guarda e mi dice e un mese che non penso ad altro...
Saliamo in camera e mi fa sdraiare sul letto e inizia a baciarmi leccarmi il collo e mi spoglia piano... mi fa impazzire mi coccola è dolcissimo.


Dopo poco siamo nudi e iniziamo un fantasti 69 anch’io avevo voglia di rafare sesso con Luca, ma lui era arrapatissimo, era molto piu naturale e disinvolto... non si staccava dal mio cazzo lo leccava con avidita arrivando con la lingua ovunque mi stava facendo impazzire. Io gli leccavo il cazzo durissimo e massagiavo, accarezzavo le palle e cominciavo con un dito a lavorare il buco del culo.
Siamo andati avanti cosi una 20 di minuti per poi esplodere ognuno nella bocca e sulla faccia dell’altro... ci siamo ripuliti e poi coccole baci aspettando che i nostri membri riprendessero il giusto tono... non ci abbiamo impiegato molto. Appena il mio cazzo era pronto luca mi lecca le dita e mi invita a preparare il suo buchino per accogliere il mio pisello...
Lo faccio con dolcezza vedo che e rilassato e non entrano a fatica 2 dita anche se e ancora piuttosto stretto.
Mentre ci baciamo lui mi infila il preservativo e io con un po di vaselina lo preparo alla penetrazione. Entro senza difficolta una piccola smorfia un bacio e poi inizio a muovermi... credo che sono stato dentro di lui forse mezzora mi sembrava eterno e stato bellissimo il mio cazzo era stretto nel suo culo caldo e voglioso sentivo il suo cazzo durissimo. ( a me eccita molto mentre scopo sentire il membro del mio partner duro, non sempre e cosi pero).

Dopo la seconda sborrata ci puliamo e abbracciati ci prepariamo a dormire. Dopo un po’ di coccole mi dice: “voglio chiederti una cosa che so che magari non ti piacerá e mi dirai no, ma io te la chiedo comunque” lo accerezzo senza dirgli niente
lui mi dice: “sai che io non ho mai scopato nessuno”
io gli dico: “si lo so me lo avevi detto”
“vorrei farlo con te la prima volta”
Io lo guardo negli occhi, lo bacio e gli dico: “come faccio a dirti di no”
Lui mi bacia a mi dice: “sei incredibile!” si stringe a me e dormiamo....
Il giorno successivo penso piu volte a tutto cio che ci siamo detti e al suo desiderio...
Non posso e non voglio tirarmi indietro ma la cosa mi spaventa un po’. Non ero vergine ma sarebbe stata la mia seconda volta e la prima era stata un po traumatica...
Arriva la sera usciamo assieme una birra 2 chiacchiere e poi in camera io ero nervoso e bloccato, Luca mi dice: “Senti se non ti va non importa non voglio farti soffrire”
Io gli dico: “è troppo importante per te lo faro anche se lo sai che non mi va molto. Promettimi che sarai dolce e che mi coccolerai”
Dopo molte coccole e baci mi accarazza il buchino e mi chiede: “davvero posso?”
Gli dico: “vai”
Inizia a entrare con un dito poi 2 lo fa dolcemente io cerco di stare piu rilassato che posso ma non e facile.
Io sono sdraiato sul letto e lui mette le gambe sulle sue spalle e appoggia la cappella al mio buco mi aveva unto bene e con un colpo entra si ferma mi bacia e gli dico: “dai continua” spinge mi scende una lacrima mi sta facendo un po male ma soprattutto ricordo la prima volta e il dolore del ricordo e piu pungente....
Luca si ferma e mi dice: “è bellissimo sono dentro di te siamo una cosa sola. Ma ora basta non ti voglio vedere piangere”
Io lo bacio e gli dico: “piango per un altro motivo non perche mi fai male quindi continua e soprattutto non scoparmi ma fai l’amore con me”.
Dopo un po ho iniziato a godere anch’io e appena abbiamo sborrato senza nemmeno una parola abbiamo cambiato posizione e ruolo...
E stata una notte indimenticabile per entrambi....
Beh un saluto a tutti e se avete commenti sono i ben venuti....







Nessun commento: