giovedì 13 ottobre 2011

Racconti gay porno gratis: Il Mio Piacere.

Mi domando se tu sei mai stato ad un sexy shop ma immagino di si.
Io l’ho sempre desiderato ma dalle mie parti fino a poco tempo fa non ce ne mai stato nemmeno uno.
Ebbene un giorno andando in motorino non mi è sfuggito alla vista il nuovo cartello stradale che reclamizzava questo negozio e non ti dico quanto ne ero stimolato a farne visita!!!
Così non ho perso tempo ad andarci.
Mi ricordo che quella mattina ho faticato non poco a trovare il posto dov’era ubicato ma sai che desiderio avevo dentro di me a comprare un vibratore vero e proprio in sostituzione del manico del cacciavite che amavo introdurmi dentro?
Il tempo non mi è mancato dato che era agosto ed ero in ferie tutto il mese.
Complice l’atmosfera magica estiva assieme al caldo che mi inebriava i sensi non persi pazienza nella mia ricerca: tornai a casa soddisfatto con il vibratore.


Non potevo aspettare a provarlo e dato che il negoziante mi aveva fornito le batterie anche se per me era cosa secondaria le misi e non persi tempo a mettere in atto il mio proposito.
Una volta spogliatomi velocemente senza dare peso dove buttare nella stanza i miei abiti ho assunto la tanto amata posizione a gambe sollevate e rannicchiate verso me stesso poco dopo essermi sdraiato sul letto.
In quella posizione offrivo il mio culetto in maniera completamente indifesa.
Portandomi le dita alla mia bocca insalivandole impazientemente ho umettato l’ingresso all’oggetto che pero nella mia fantasia figurava come un bellissimo e duro uccello.
L’oggetto puntava minacciosamente ma si fa per dire nonché sapientemente dalle mie mani alla indifesa e rosea entrata fino ad rendere reale il contatto della punta.
Ho spinto con una leggera pressione rendendo vana la prima resistenza.
L’oggetto era entrato in me guadagnando spazio delicatamente e affondandosi successivamente del tutto: praticamente nella fantasia la situazione che si era venuta a creare era quella corrispondente alla realtà ossia che l’oggetto/uccello aveva preso ormai il suo posto com’era nel mio desiderio all’interno facendomi suo.
In maniera ritmica anche sel entamente, affondandosi e uscendo ma non del tutto,cominciava a provocare un certo stimolo.


Si così e troppo bello,così,si così!!!!!!!!
Non resisto più e l’altra mia mano va ad afferrare inevitabilmente l’uccello fattosi duro scorrendo il prepuzio avanti e indietro sempre in maniera più veloce.
Come conseguenza si verificava attorno all’asta che avevo inserita nel culetto l’allargarsi e restringersi dell’anello.
Il piacere tarda a venire ma la resistenza è vana e finalmente bagna ovunque come sulla pancia,leggermente più in alto e sulla mano.
Porto alla bocca le dita assaporando il succoso liquido piacevolmente con le labbra..
Mi abbandono un attimo spossato sulletto pensando a ciò che è appena avvenuto lasciando che la felicità prenda spazio sul mio volto giustificata da quei brividi di piacere provati poco prima.


JT's 
Stockroom






vote for gay blogs at Best Male Blogs!
Search dating site for gay, queer, homosexual friends and loves!


I am a :
seeking a :
Age :
From To 
Country / Area :
Zip code :


Nessun commento: